La vera storia della Befana – come realizzare una calza

Le vera storia della Befana

Qual’è la vera storia della Befana?

La Befana è quella vecchina con il naso lungo che di notte, con la sua scopa e le scarpe tutte rotte, arriva nelle case dei bambini per lasciare giochi e dolci. Nella notte tra il 5 e il 6 di gennaio, infatti, la Befana vola sui tetti e riempie le calze lasciate appese dai bambini di cioccolate, caramelle e a volte un po’ di carbone.

I bambini invece, preparano per lei un piatto con dei biscotti, un mandarino o un’arancia e un bicchiere di vino. Il mattino successivo, oltre ai regali e al carbone per chi è stato un po’ più cattivello, i bambini troveranno il piatto vuoto e l’impronta della mano della Befana sulla cenere sparsa nel piatto.

Tradizione cristiana della vera storia della Befana

Nella tradizione cristiana la storia della befana è legata a quella dei Re Magi.

Secondo la leggenda in una notte freddissima di inverno, i re magi, Melchiorre, Baldassarre e Gaspare, che seguivano la stella cometa per trovare Gesù Bambino a Betlemme, si erano persi lungo la strada. Bussarono allora alla porta di una piccola casetta nel bosco in cui viveva una vecchina, che gli diede un pò di zuppa calda e ospitalità per la notte. Il giorno seguente i Re Magi chiesero alla vecchina di seguirli nel lungo viaggio ma lei, spaventata dalla distanza e dal freddo, declinò l’invito. La leggenda narra che la vecchina si pentì di non aver seguito i Re Magi. Allora riempita la propria gerla di doni e biscotti, si mise in viaggio con la sua scopa cercando di raggiungerli. La vecchina non trovò mai i Re Magi. Si fermò presso le case di tutti i bambini a lasciar loro i doni ed i dolci, nella speranza che uno di loro fosse Gesù Bambino.

Da quel giorno ogni notte fra il 5 ed il 6 gennaio, la vecchina si mette in viaggio per portare doni e giochi a tutti i bambini del mondo.

Ci sono alcuni libri sulla storia della Befana davvero molto simpatici, in questa pagina della Feltrinelli ce ne sono alcuni. Far trovare un libricino nella calza potrebbe essere un’idea carina.

Io ho ricordi dolcissimi di notti passate sveglie ad aspettarla per poi crollare proprio quando stava per arrivare.

“La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte con le toppe alla sottana: Viva, viva la Befana!”

Calza fai da te con i bambini

Fare la calza della Befana con i bambini, così che poi possano appenderla al camino o al letto, è proprio un’idea carina. Vediamo il procedimento, è molto semplice da realizzare.

Per prima cosa occorre scegliere un tessuto, prendere forbici, un pennarello, ago e filo oppure colla. Il feltro è un ottimo materiale per questo genere di lavori e durante le feste si trova con disegni natalizi bellissimi.

Stampa un disegno della calza oppure prendi una calza dell’anno scorso o anche un calzettone, e ricopia la forma sul tessuto per due volte.

Ritaglia le due metà e cucile con ago e filo o incollale con una buona colla adatta ai tessuti.

La base della calza a questo punto è già pronta: non ti resta che decorarla con i tuoi bambini come più vi piace.

Per appenderla, basta fissare un nastrino con un po’ di cotone o un po’ di colla.

RELATED POSTS

1 Comment

  1. Mary

    2 Gennaio, 2020

    Grazie Tuttologa per il consiglio che seguirò dato che creare con Len mie pesti è davvero divertente

LEAVE A COMMENT