Finanziamento per le PMI: facciamo un pò di chiarezza

finanziamento per le PMI

Finanziamento per le PMI: facciamo un po’ di chiarezza

Il Coronavirus sta distruggendo vite ma anche l’economia mondiale.

In tanti, troppi, sono in difficoltà.

Ci sono molte categorie che necessitano un aiuto, fra queste le piccole imprese e i piccoli imprenditori. Non hanno la struttura per reggere un simile colpo, non ce la possono fare.

Fra le varie misure a sostegno delle PMI, fra cui la moratoria da leasing, mutui ed altri rapporti di credito con il sistema bancario, c’è stato anche il rafforzamento del Fondo di Garanzia per le PMI.

Il Decreto Liquidità 23/2020 ha previsto per le PMI un finanziamento garantito dal Fondo a ottime condizioni. Parlo nello specifico del prestito fino a 25.000 euro.

Tutti ne parlano, tutti lo vogliono, ma non so quanti lo hanno compreso. Purtroppo questi decreti sono complessi.

Proviamo a fare un po’ di chiarezza sul finanziamento per le PMI con uno schemino molto semplice.

A chi è destinato

E’ destinato alle piccole e medie imprese e a persone fisiche esercenti attività di impresa, arte e professioni la cui attività è stata danneggiata dal Covid19.

Possono aderire le imprese che hanno esposizioni nei confronti del soggetto finanziatore classificate come “inadempienze probabili”o “scadute sconfinanti deteriorate” purchè tale classificazione sia antecedente al 31 gennaio 2020. Sono comunque escluse le imprese che presentano esposizioni classificate come “sofferenze” ai sensi della disciplina bancaria.

Importo del finanziamento

Si può chiedere fino al 25% dell’ammontare dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata, o, per le attività costituite dopo il 1gennaio 2019, da altra idonea documentazione fra cui anche una autocertificazione.

Si possono avere 25.000 euro al massimo.

Il che vuol dire che chi ha guadagnato almeno 100.000 Euro potrà avere 25.000 Euro. Chi ha guadagnato di meno, prenderà il 25% di tale guadagno.

Per fare qualche esempio, a fronte di ricavi di 20.000 euro si potranno ottenere 5.000 euro mentre un ricavato di 40.000 euro consentirà di ottenere 10.000 euro.

La procedura per richiedere il Finanziamento per le PMI

Il rilascio della garanzia è automatico e gratuito, senza alcuna valutazione da parte del Fondo. La Banca potrà pertanto erogare il finanziamento con la sola verifica formale del possesso dei requisiti, senza dover attendere un riscontro dal gestore del Fondo.

Elementi chiave del Finanziamento per le PMI

La durata massima del finanziamento è fissata in 6 anni ed il rimborso del capitale decorre non prima di 18/24 mesi successivi all’erogazione del prestito.

Garanzia

La garanzia è del 100%.

Questo vuol dire che lo Stato pagherà le banche nel caso in cui il prestito non sarà rimborsato.

Ma ovviamente ciò non vuol dire che i soldi sono regalati. Vuol dire semplicemente che se prima il nostro creditore era la banca, poi lo sarà lo Stato. E allo Stato i soldi si rendono.

Al sito di seguito del Ministero dello sviluppo dell’economia troverete molte altre informazioni:

https://www.mise.gov.it

Attenzione: la Tuttologa non fa consulenza, questi articoli sono fatti al solo scopo di condivisione.

12 Aprile 2020

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT